corsi nomos on-line

RISK MANAGER DELLE STRUTTURE RESIDENZIALI SOCIO-SANITARIE

 

Razionale

La sicurezza per i pazienti e la gestione del rischio clinico nei contesti di cura sono argomenti più che mai attuali e in continuo aggiornamento. La nuova normativa prevede, oltre a strumenti di rilevazione dei rischi e dei mancati incidenti, una adesione al modello organizzativo specifico della realtà in cui trova la sua applicazione; è fondamentale pertanto sviluppare conoscenze e competenze sul processo di gestione del rischio clinico in linea con le specificità e le reali esigenze delle strutture residenziali sociosanitarie. Considerando la specificità del contesto (territoriale) e dei rischi in ambito residenziale sociosanitario, è necessario definire e formare un profilo delle competenze di Risk Manager che sia appropriato al settore.

In particolare il corso:

a. È in fase di qualificazione da parte dell’Ente di certificazione delle competenze professionali e di formazione qualificata IMQ, come corso propedeutico alla certificazione del Risk Manager nelle strutture residenziali socio-sanitarie

b. È in fase di accreditamento con 50 crediti.

Obiettivi

In accordo con il razionale, il corso ha come obiettivi l’acquisizione delle competenze del Risk Manager delle strutture residenziali sociosanitarie.

Il profilo delle conoscenze e delle competenze, in riferimento ai rischi specifici delle strutture residenziali socio-sanitarie, prevede:

  • cognizione del contesto normativo, organizzativo e di responsabilità in cui opera
  • capacità di individuazione e valutazione dei rischi specifici, di prevenzione e controllo degli stessi
  • abilità nella gestione operativa delle misure di mitigazione dei rischi e nel trattamento degli eventi avversi
  • saper operare – in accordo con le autorità sanitarie e nel contesto della struttura – nella prevenzione e controllo delle infezioni correlate all’assistenza.

 Requisiti di accesso al corso

Il Corso è rivolto a coloro che sono già in possesso di un titolo di studio universitario (laurea triennale, laurea magistrale, laurea vecchio ordinamento) e che intendano specializzare la propria formazione e le proprie competenze sui temi della gestione del rischio in ambito sanitario, della responsabilità sanitaria e della sicurezza delle cure in ambito sanitario extraospedaliero.

Per l’ammissione sono richiesti i seguenti titoli di ammissione:

  • Laurea in medicina e chirurgia o Laurea Triennale in professioni Sanitarie o titolo equipollente con esperienza documentata di almeno un anno in strutture ospedaliere o sociosanitarie

– Laurea in discipline economiche, ingegneria gestionale, giurisprudenza

  • con esperienza documentata di almeno un anno o per almeno 3 strutture nell’attività di consulenza gestionale e di risk management in ambito sanitario oppure
  • avendo effettuato almeno 5 audit di seconda parte su strutture sanitarie.

Il Programma: Il percorso formativo è articolato per contenuti ed obiettivi secondo moduli ciascuno dei quali prevede materiale didattico e test di verifica dell’apprendimento che fanno parte dell’e-Book.

MODULO 1 – IL CONTESTO

Contenuti: Introduzione ai concetti base sul rischio – Il sistema sanitario e il rischio clinico – Il contesto normativo – Le professionalità coinvolte – La specificità delle strutture residenziali socio-sanitarie

Materiale didattico: dispensa “I contesto in cui opera il Risk Manager delle strutture residenziali sociosanitarie”

Obiettivo: Conoscere e saper operare in accordo al contesto normativo e tenendo conto delle responsabilità

Durata: 10 ore

MODULO 2 – MODELLI ORGANIZZATIVI PER LA QUALITA’ E IL RISCHIO CLINICO

Contenuti: Gestione per processi e per flusso del valore – Mappatura e Analisi dei processi – Gestione per obiettivi – Monitoraggio degli indicatori e del rischio – Il Risk Management e la Gestione del Rischio Clinico – Trasferimento del rischio clinico alla Compagnia assicurativa

Materiale didattico: slide “Gestione per processi e per flusso del valore”, “Gestione per obiettivi”, “Risk management e rischio clinico”, “Trasferimento assicurativo del rischi clinico”

Obiettivo: Avere consapevolezza del contesto organizzativo e sviluppo di una visione sistemica dei processi e dei rischi

Test di verifica dell’apprendimento

Durata: 10 ore

MODULO 3 – I RISCHI CLINICI SPECIFICI

Contenuti: Eventi avversi / “Near Misses” – Gli eventi sentinella – Il Servizio Sanitario Snello e Sicuro – Rassegna degli strumenti di valutazione del rischio clinico – Valutazione dei rischi con HFMEA (Health Failure Mode and Effect Analysis) e relativa accettabilità

Materiale didattici: slide “Eventi avversi e eventi sentinella”, “Rassegna degli strumenti di valutazione del rischio clinico”, “Valutazione dei rischi e relativa accettabilità”

Obiettivi: conoscere i fattori di rischio sanitario e i rischi specifici del settore residenziale socio-sanitario.  Sapere individuale e valutare i rischi della struttura sanitaria nella quale si opera

Test di verifica dell’apprendimento

Durata: 10 ore

MODULO 4 – LINEE GUIDA E STRUMENTI DI GESTIONE DEL RISCHIO CLINICO

Contenuti: La Medicina e l’Assistenza basate sulle evidenze – Le Linee guida e i protocolli – Valore giuridico delle Linee guida – L’Audit clinico – La Root Analysis – Igiene delle mani – Il Piano annuale del Rischio clinico

Materiale didattico: slide “L’EBM, Linee guida e protocolli”, “Audit clinico e Root Analysis”, “Igiene delle mani”, “Il Piano annuale di rischio clinico” – dispensa “Metodi e strumenti per elaborare, adattare e applicare Linee guida”

Obiettivo: Conoscere e saper operare in accordo al contesto normativo e tenendo conto delle responsabilità

Test di verifica dell’apprendimento

Durata: 15 ore

MODULO 5 –PREVENZIONE E CONTROLLO DELLE INFEZIONI CORRELATE ALL’ASSISTENZA (ICA)

Contenuti: Le ICA e le malattie infettive – Misure di prevenzione e controllo delle ICA- Igiene delle mani – Le ICA e la resistenza agli antibiotici

Materiale didattico: dispensa “Prevenzione e controllo delle Infezioni Correlate all’Assistenza”

Obiettivo: Avere consapevolezza del rischio infettivo, saper operare in accordo alle autorità sanitarie, conoscere e saper applicare le raccomandazioni OMS in merito alla prevenzione e controllo delle ICA

Test di verifica dell’apprendimento

Durata: 15 ore

Test di verifica finale

Metodologie formative

Il corso si svolge in autoapprendimento a distanza con il materiale didattico contenuto da un e-Book, composto di slide e dispense organizzate secondo il percorso formativo strutturato per moduli progressivi.

A fine modulo è disponibile sono disponibili test per l’autovalutazione intermedia, il cui esito non è vincolante per il prosieguo con i moduli successivi, dando anche la possibilità di ripetere i contenuti.

L’e-Book può essere fruito individualmente in tutta libertà dalla piattaforma FAD, senza vincoli di orari specifici e salvabile in formato pdf per una lettura tradizionale. Pertanto il discente ha la possibilità di ripetere la fruizione dei contenuti.

E’ disponibile una funzione di tutoraggio on-line che è di supporto all’apprendimento e di risposta a chiarimenti e quesiti posti dal discente. La funzione è fruibile tramite videoconferenza con alti standard di sicurezza delle informazioni e di affidabilità del servizio, individualmente e in modalità asincrona (entro 48 dalla richiesta) in modo da permettere di conciliare formazione e impegno professionale.

Il discente può accedere alla videoconferenza dai propri sistemi informatici e da sistemi mobili come smartphone e tablet, richiedendo al tutor la sua disponibilità senza vincoli di orari, di numero e di durata degli accessi, entro 5 ore complessive e mediante prenotazione con appuntamento fissato entro 48 ore.

Si possono condividere sullo schermo file documentali e registrare gli incontri di tutoraggio in modo che possano essere sempre a disposizione del discente nel caso avesse bisogno di approfondire le indicazioni del tutor.

E’ previsto un test finale per la verifica dell’apprendimento secondo gli standard Agenas.

Il Docente/Tutor

E’ un medico con esperienza almeno ventennale nella direzione sanitaria e nel risk management delle strutture sanitarie e socio-sanitarie.

Verifiche intermedie e finale

La verifiche di apprendimento intermedie di fine modulo avverranno mediante test a risposte chiuse delle quali soltanto una è quella giusta.

L’esame finale avverrà con la somministrazione di 150 test con domande chiuse secondo lo standard Agenas per i Provider ECM. 

Attestati

Al termine del corso verranno rilasciati l’attestato di frequenza.

Nel caso di superamento dell’80% delle domande del test di valutazione finale l’attestato di superamento del corso ed inoltre al personale sanitario la certificazione dei 30 crediti.

Prezzo

L’importo richiesto a partecipante è di € 1.200,00 oltre iva di legge.

Richiedi informazione sul corso

Avendo preso visione della Privacy Policy autorizzo il trattamento dei miei dati per finalità di marketing per ricevere il contenuto richiesto e altre informazioni commerciali sui prodotti e servizi Nomos Srl., anche via email, contatti telefonici e con modalità automatizzate.